FashionThe Felix Diary

THE FELIX DIARY: NON DARE MAI NULLA PER SCONTATO

Il Diario on-line di Felix

Con questo articolo inauguro la nuova rubrica THE FELIX DIARY: sarà una sorta di diario personale on-line, in cui mi metterò completamente a nudo, raccontandovi le mie avventure quotidiane, la mia crescita professionale e personale. Non sarà facile parlarvi di me, sono una donna molto complessa e versatile, ricca di sfaccettature, con un percorso professionale e un vissuto molto particolari. Ho una personalità piena di contraddizioni, pregi, difetti, desideri, paure, insicurezze e convinzioni. Mi sfogherò, mi toglierò un po’ di sassolini dalle scarpe e scriverò di getto, in maniera informale, proprio come fare sul mio diario segreto.

Penserete “ma perché senti il bisogno di spiattellare pubblicamente tutti i fatti tuoi?” Beh, per me è un’occasione costruttiva per confrontarmi e condividere pensieri ed esperienze con altre persone. Ogni giorno sui social condividiamo cosa mangiamo, come ci vestiamo e trucchiamo, dove andiamo in vacanza, ecc… la maggior parte delle persone usa il web in modo malsano e negativo, per sfogare le proprie frustrazioni. Io invece voglio usarlo in maniera costruttiva, utile e a volte anche umanamente terapeutica.  Penso che la mia storia, proprio perché tanto diversa, e la mia vita, proprio perché molto complessa e travagliata, possano essere di aiuto e ispirazione per molte persone in difficoltà. Se non avessi conosciuto altre persone affette dalle mie stesse patologie, non avrei saputo come affrontarle, da quali specialisti andare, ecc… Per me il web è una famiglia, mi ha accolta e sostenuta nei momenti più difficili (lutto, malattia, disoccupazione, studio e crescita professionale), insegnandomi e regalandomi tanto, a volte penso che condividere un po’ di me, con chi mi segue da anni con affetto, sia davvero il minimo che possa fare.

Amo molto fare foto e ne inserirò tante nei miei articoli. Le immagini spesso mi aiutano ad esprimere i miei sentimenti e a comunicare laddove non riesco a farlo con le parole. Finalmente è tornata la bella stagione e ne sto approfittando più possibile per stare all’aria aperta, in mezzo alla natura. Con i ritmi milanesi, non ho mai molte occasioni per farlo, invece mi rilassa e calma molto.

Come molti di voi sapranno, questo autunno-inverno ho fatto dentro e fuori dall’ospedale. Ho avuto diverse complicanze di salute e ho subito altri due interventi in anestesia totale. Sono andata molto sotto peso, ho perso tantissimi capelli e ho avuto una lunga convalescenza. Non so se si nota, ma ora sto meglio e sto cercando di recuperare un po’ di peso, stressarmi e affaticarmi meno possibile, e godermi un po’ le piccole cose belle della vita. Cose apparentemente banali, come un’uscita tra amici, una vacanza al mare, una gita al lago, ecc…

Io ho sempre studiato e lavorato sodo per raggiungere i miei obiettivi, per costruire una vita all’altezza dei miei sogni e delle mie ambizioni, nonostante non avessi il supporto e le possibilità economiche per farlo. Spesso siamo talmente impegnati a risolvere problemi, a studiare e lavorare per costruirci un futuro, che dimentichiamo di vivere il presente… dimentichiamo l’importanza di trovare del tempo per noi, per rilassarci, per divertirci, per essere semplicemente sereni.

Pensateci… quante volte, ad esempio, diamo per scontata la presenza di una persona cara (genitori, amici, compagni, ecc…). Io ad esempio ho perso mio padre… e tra pochi giorni se ne parte anche la mia migliore amica degli ultimi 10 anni, che si trasferisce in Costa Rica! Forse dedicherò un post a parte per approfondire questo argomento e dirvi come mi sento al riguardo. Quando stai molto male o perdi all’improvviso qualcuno di importante, cambia completamente la tua percezione del mondo, capisci che nella vita di scontato non c’è nulla, e bisogna assaporare a pieno ogni momento. Spesso ci concentriamo su quello che ci manca e vorremmo avere, senza renderci conto di quello che abbiamo e di cui dobbiamo essere grati.

Negli ultimi 6 anni, mentre stavo male, ho capito che ho dato per scontata la mia salute e la mia energia. Di salute non ne ho mai avuta troppa, ma di energia… quella ne avevo da vendere. Mi sono sempre strapazzata oltre ogni limite umano per aiutare chi avevo accanto (es: genitori invalidi, ecc…), senza pensare che stavo chiedendo troppo al mio fisico e che forse avrei potuto avere delle ripercussioni per una vita sempre così stressante e ansiosa. Ero forte, coraggiosa e non mi risparmiavo mai, senza tenere conto che mi sarebbe potuto accadere qualcosa. Quando ho perso la mia indipendenza, la capacità di uscire da sola, di essere autonoma fisicamente, economicamente, ecc… mi è letteralmente crollato il mondo addosso.

Un’altra cosa che ho dato per scontata, e che non ho mai valorizzato abbastanza, è la mia bellezza estetica. Ero talmente orgogliosa della mia personalità, del mio carattere, da non capire quanto fossi fortunata ad avere anche una notevole bella presenza. Non la ammettevo, come se fosse sbagliato sentirsi “bella”. Ho sempre avuto tanti difetti fisici (denti storti, capelli secchi e ribelli, sovrappeso, ecc…) ma mi sono sempre accettata per quello che ero, nel bene e nel male. Mi sentivo più affascinante e carismatica, che bella. Eppure ho sempre avuto moltissimi corteggiatori e ricevuto tantissimi complimenti. Ho sempre ricevuto tante proposte per moda, tv, ecc… e ogni volta ho rifiutato perché non mi sentivo assolutamente all’altezza. Quando ho perso la mia bellezza estetica, trasformandomi, prendendo oltre 50 chili, perdendo la mia folta e lunga chioma bionda, ecc… mi sono resa conto del valore di quel dono che sfiorisce facilmente. Mi sono pentita di tutte le occasioni a cui ho rinunciato per timidezza, insicurezza, o miei stupidi limiti mentali.

Non fraintendetemi, continuo ad essere consapevole di non essere Belen, ma sto cercando di guardarmi io per prima con uno sguardo meno critico ed essere orgogliosa anche dei miei punti di forza estetici.

Uno dei miei buoni propositi…

D’ora in poi, voglio cercare di fare sempre ciò che mi fa stare bene, di sorridere e circondarmi sempre di persone gentili, positive, buone, determinate, intelligenti, che mi spronano a tirare fuori il meglio di me. Cerco di trarre energia e ispirazione da tutto ciò che mi circonda: ambiente, persone, arte, musica, ecc… E non mi accontento più, perché la vita è una e imprevedibile, e io non posso permettermi neanche un altro giorno di infelicità. Sto facendo un enorme lavoro su me stessa per imparare a concedermi di brillare al massimo, perché ho un pessimo vizio: tendo sempre a limitarmi o auto-censurarmi per paura di ostentare, essere giudicata o male interpretata. Sto lottando contro la mia timidezza, contro quell’insicurezza derivante da questi ultimi anni di sofferenza e malattia, che purtroppo mi hanno cambiata. Vorrei essere come quelle persone che sanno parlare e vantarsi dei propri pregi e successi, senza vergognarsi o sentirsi in colpa, ma anzi, quasi lo fanno con presunzione e arroganza. Detto tra noi, le ho sempre odiate. Invece negli ultimi anni, ho capito che nei miei ambienti lavorativi… se non hai la faccia tosta e l’atteggiamento di superiorità e divismo, non vai da nessuna parte. Se non ti vanti e ti mostri sempre al top, anche molto più di quello che sei in realtà… non hai successo, neanche se lo meriti. E io, secondo voi sono in linea con questo? Ovviamente no… io, sono affetta da un eccesso di umiltà e modestia, che oggi mi infastidisce tanto quanto la gente che si crede chissà chi.

Io ad esempio, nelle mie tante sfighe, ringrazio di avere un compagno meraviglioso, che mi vuole davvero bene, che mi accetta per quello che sono, con i miei pregi e i miei difetti, e non mi vorrebbe diversa. Mi è stato sempre accanto nelle situazioni belle e meno belle, e ha sempre creduto in me. Anche questo me lo son sudata eh, prima di trovare la persona giusta, ho avuto tante storie assurde e “sbagliate”, che mi hanno fatto soffrire e sentire “mai abbastanza”.  Ma delle vicende amorose/sentimentali (veramente spassose) magari ne parliamo un’altra volta 😉

E voi? Quali sono le cose che amate della vostra vita e per le quali pensate di dover ringraziare?

Io mi sono aperta totalmente, e vorrei sapere cosa pensate di questa rubrica e della mia iniziativa. Mi piacerebbe farmi conoscere e conoscervi meglio, ascoltare anche le vostre storie, in modo che questo possa essere sempre più un luogo di scambio e interazione costruttiva. Se volete raccontarmi le vostre storie o farmi domande su di me, lasciatemi un commento 🙂

Maria Felice Romagnolo

Maria Felice Romagnolo

FOUNDER & DIRECTOR

Maria Felice Romagnolo (La Felix), 34 anni, Blogger/Youtuber, Make up Artist e Tutor del Benessere certificata di Milano. Libera professionista freelance, lavora come truccatrice per matrimoni, servizi fotografici, eventi e corsi di trucco. Specializzata in terapie naturali e alternative (massoterapia e consulenza antistress, integrazione alimentare, aroma-cromoterapia, ecc…ecc…). Lavora da 19 anni nei settori marketing, comunicazione ed editoria.

Lascia un commento

17 commenti

  1. Mi piace tantissimo l’idea del diario virtuale ,è davvero un modo per mettersi a nudo e in gioco completamente. Dai momenti difficili ci si rialza sempre più forti e tu sembri davvero una ragazza tenace e combattiva. Seguirò il tuo diario perchè mi piace come scrivi e come ti esprimi…Coraggio sei davvero brava 🙂 ed hai ragione : Mai dare nulla per scontato 🙂

  2. Tesoro <3 Ci troviamo perfettamente d'accordo su praticamente tutto!
    Sei una ragazza super in gamba, capace e determinata, con una grande forza d'animo… Non abbatterti mai, non dare nulla per scontato (soprattutto le tue capacità, conquistate con sudore e coraggio) e sii fiera di te perché te lo meriti! Leggere questa rubrica sarà un piacere!

    1. Grazie mille tesoro! Lo sai che la stima e l’affetto sono reciproci, e avere il tuo supporto in quest’avventura è un grande stimolo, La tua amicizia è un altro dono per cui ringrazio 🙂

  3. Nella l’idea di questa nuova rubrica e soprattutto bellissima la tua forza e la tua energia nell’affrontare le difficoltà della vita, continua sempre così!

  4. Bellissima questa tua nuova rubrica. Ti sei messa veramente a nudo con le tue difficoltà e le tue vittorie. Trasmetti energia positiva a chi ti segue

Leave a Response