BeautyBenessereBio & Co.

COSMESI ECOBIOLOGICA: COSA ASPETTARSI QUANDO SI PASSA ALL’ECOBIO

Ecco cosa cambia nella vita di chi decide di cominciare ad utilizzare la cosmesi verde

Sono ormai anni che ho completato il mio passaggio alla cosmesi ecobiologica, ma ancora ricordo quanto fosse stato complicato nel 2009 reperire informazioni in lingua italiana che potessero aiutarmi nella scelta di prodotti realmente naturali. Questa mia riflessione si è rivelata un buono punto di partenza per mettere insieme una piccola introduzione all’argomento, utile soprattuto per chi è alle prime armi.

LEGGERE LE ETICHETTE

Quando si prende la decisione di cambiare radicalmente il proprio stile di vita, la prima cosa da fare è sicuramente imparare a leggere le etichette. La regola vale sia per i generi alimentari sia per i cosmetici. I cosmetici in particolare sono sicuramente i più ostici da comprendere per chi è una new entry di questo mondo. Guardiamo quindi insieme come deve presentarsi un’etichetta.

Sulla confezione del prodotto dovranno comparire le seguenti voci:

  • Nome del prodotto
  • Breve elenco degli attivi principali
  • Quantità
  • PAO (Period after opening) o data di scadenza
  • Breve spiegazione su come e quando utilizzare il prodotto
  • Nome dello stabilimento di produzione
  • INCI

L’INCI è ciò che solitamente mette a dura prova la pazienza di tutti. INCI è l’acronimo di International Nomenclature of Cosmetic Ingredients e rappresenta l’insieme degli ingredienti che compongono il nostro cosmetico. Per rispettare la normativa europea, l’INCI deve essere sempre presente e deve riportare le materie prime per ordine decrescente di concentrazione in lingua inglese. Nel caso in cui l’ingrediente sia di origine vegetale, in etichetta deve essere trascritto il nome scientifico della pianta in lingua latina.

Nei prossimi post, potremo approfondire quali sono gli ingredienti che sarebbe meglio evitare. Nel frattempo, ne approfitto per suggerirvi l’app gratuita “E’ Verde?” contenente al suo interno un vasto database di inci consultabili, particolarmente utili per fare acquisti on line. In alternativa, per analizzare in autonomia i prodotti presenti nel vostro bagno, vi rimando al Biodizionario.

LA CURA DEI CAPELLI

Quando si va verso uno stile di vita ecobio, il primo vero scoglio è far abituare i capelli ai nuovi prodotti. Chi non ha mai prestato attenzione alla lista ingredienti del proprio shampoo, molto probabilmente ne avrà utilizzato uno contenente Siliconi. I Siliconi sono una materia prima molto utilizzata in cosmesi tradizionale, in quanto regalano texture setose e piacevoli al tatto. Se impiegati sul capello, lo rivestono rendendolo lucente e apparentemente sano.. un vero e proprio effetto make-up!

Con l’uso continuativo, il fusto del capello tende ad esserne soffocato e assuefatto. Per riuscire ad eliminare tutti i residui di silicone è perciò necessario un periodo di disintossicazione vero e proprio. Il problema? Nei primi mesi i capelli potrebbero essere opachi e all’apparenza sfibrati. La buona notizia? C’è sempre una luce in fondo al tunnel! Non demordete e andate avanti, nel giro di pochi mesi noterete notevoli miglioramenti. Io, per esempio, sono riuscita persino a risolvere il problema dei capelli grassi dilatando la frequenza dei lavaggi.

LE PROFUMAZIONI DEI PRODOTTI

Dite addio a profumazioni forti e persistenti. I prodotti ecobio, oltre ad essere molto delicati e rispettosi nei confronti della pelle, hanno delle profumazioni realmente naturali. Se amate le fragranze intense, cercate prodotti profumati con olii essenziali. Una volta abituati, difficilmente riuscirete a tornare indietro.

QUESTIONE.. DI PELLE!

La maggior parte di chi si orienta verso la cosmesi ecobiologica è solitamente spinto da problemi di sensibilizzazione e/o patologie più o meno gravi a carico della pelle e del cuoio capelluto. Le più frequenti sono l’Acne, la dermatite atopica o seborroica e rush cutanei di vario tipo in caso di vere e proprie allergie. Nel mio caso mi sono orientata verso la cosmesi verde a causa della mia intolleranza ai profumi di sintesi che mi faceva andare letteralmente a fuoco la pelle del viso. Ho risolto i miei problemi? In buona parte si. Da quando utilizzo la cosmesi verde e ho imparato a leggere le etichette, riesco ormai a capire se un prodotto può fare al caso mio e di conseguenza i miei episodi di allergia sono diventati sempre più radi.

Eliminare tutte le componenti occlusive dai cosmetici può aiutare a contenere i sintomi dell’acne evitando di conseguenza le persistenti cicatrici post brufolo. L’uso di prodotti non aggressivi inoltre, può aiutare a contenere l’Effetto Rebound a cui molte persone con pelle e capelli grassi sono inconsapevolmente soggetti.

Queste sono solo alcune delle tematiche che mi piacerebbe approfondire in seguito nei prossimi post. Non dimenticate perciò di iscrivervi alla newsletter per rimanere sempre aggiornati e non perdervi i nuovi articoli!

 

Articolo scritto da Giorgia Reami di NaturalmenteJo.it
Maria Felice Romagnolo

Maria Felice Romagnolo

FOUNDER & DIRECTOR
Maria Felice Romagnolo (La Felix), 34 anni, Blogger/Youtuber, Make up Artist e Tutor del Benessere certificata di Milano. Libera professionista freelance, lavora come truccatrice per matrimoni, servizi fotografici, eventi e corsi di trucco. Specializzata in terapie naturali e alternative (massoterapia e consulenza antistress, integrazione alimentare, aroma-cromoterapia, ecc...ecc...). Lavora da 19 anni nei settori marketing, comunicazione ed editoria.

Lascia un commento

21 commenti

    1. I prodotti ecobiologici sono pensati per dar risultati sul lungo periodo, se hai bisogno di risultati rapidi (es, capelli super lucidi) effettivamente i prodotti tradizionali rimangono l’unica soluzione.

    1. Ciao Silvia, si purtroppo c’è ancora moltissima confusione a volte creata dalle stesse aziende che tentano di tenere il piede in due scarpe.

  1. Articolo molto interessante, c’erano diverse cose che non sapevo, grazie! 🙂 Io mi sono convertita al bio per quanto riguarda i prodotti skincare, ma ancora non sono riuscita a trovare dei prodotti per capelli che mi soddisfino al 100%!

Leave a Response